Gengive rialzate

Inviata da Giorgia. 23 apr 2015 7 Risposte

Buondì, ecco il mio problema. Da qualche tempo ho le gengive un poco rialzate...ho fatto un controllo e non dovrei avere nulla di grave...ma ho ancora parecchi dubbi.
- A cosa è dovuto?
- C'è un modo per farle riabbassare?
- Questa cosa mi procura molta sensibilità...con i cibi troppo caldi o troppo freddi, come posso risolvere?
- Esiste una soluzione estetica? Quando spenderei?
Grazie mille

7 Risposte

  • Miglior risposta

    Cara Signora Giorgia, buongiorno. Immagino che per Gengive Rialzate intenda Recessioni Gengivali! Ogni Recessione ed ogni zona della bocca necessitano di interventi adatti e mirati! Infatti la morfologia delle recessioni è varia: possono assumere l'aspetto di fessure verticali che attraversano la banda di gengiva aderente (fessure di Stilman), oppure di perdita parziale o totale della gengiva aderente che ricopre la radice. La classificazione più comune è quella di MILLER, che prende in considerazione l'aspetto clinico e lo stato osseo interprossimale, in particolare delle piramidi ossee sottopapillari: prima classe ; recessioni che non si estendono fino alla giunzione mucogengivale e nelle quali non vi è perdita di osso e di tessuti molli interprossimali. seconda classe ; recessioni che raggiungono o superano la giunzione mucogengivale, non vi è perdita di osso e di tessuti molli interprossimali terza classe ; recessioni che superano o raggiungono la giunzione mucogengivale con perdita di osso o tessuto molle apicalmente alla giunzione amelocementizia, ma coronale all'estremità apicale della recessione. quarta classe ; recessioni che superano la giunzione mucogengivale con perdita ossea interprossimale fino ad un livello apicale rispetto alla base della recessione. La scelta del trattamento Ogni recessione ha il suo intervento d'elezione: i parametri più importanti da valutare, a tale proposito, sono l'integrità dell'osso alveolare e la qualità del tessuto aderente. E' ovvio

    Leggi tutto

    Pubblicato il 26 Maggio 2016

    Logo Studio Medico Specialistico Petti di Odontoiatria e Parodontologia

    284 Risposte

    44 Valutazioni positive

Che cosa vuoi sapere?

I dentisti Dentisti rispondono alle tue domande
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come desideri sia la tua domanda?
    Puoi aggiungere un'immagine che ti aiuta a far capire meglio la tua domanda
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli esperti della tua zona
    Per selezionare gli esperti gli esperti più adatti

    Temi più popolari

    Leggi tutto
    • 1150 Dentisti a tua disposizione
    • 250 Domande inviate
    • 1050 Risposte inviate
    • I motivi possono essere diversi, il più frequente è legato ad un uso incongruo dello spazzolino che crea dei danni all'ora etto mucogengivale che è il manicotto di gengiva intorno al dente non adeso all'osso presente fisiologicamente è che se toccato violentemente e frequentemente in senso opposto all'estremo coronale del dente interessato può recedere in senso apicale portanti a delle recessioni antiestetiche e ad un inizio di sensibilità ...anche fattori anatomici in alcune zone come in prossimità dei frenuli troppo corti e fibrosi in zone incisali inferiori o vestibolari di molari superiori...ed altre ancora il trattamento di elezione sono dei prelievi di tessuto dal palato e riposizionato nelle zone deficitarie dei veri innesti che consentono la copertura della mucosa ed una stimolazione alla ricrescita tanto da dare esiti permanenti e perdita della sensibilità ...i prezzi dipendono dalle zone da ricoprire cm intorno ai 1500 euro x 4 denti da ricoprire.

      Pubblicato il 28 Aprile 2015

      Elena di paola
    • Gent .Le paziente le recessioni gengivali hanno come fattore eziologico primario un errato spazzolamento o causa batterica o mista vi sono poi dei fattori predisponenti.
      Oggi eseguendo un'opportuna diagnosi sono trattabili chirurgicamente con ottima predicibilità di successo
      L'indicazione al trattamento sono motivi estetici, ipersensibilità, non mantenibilità igienica, cariorecettività del tessuto radicolare esposto
      Grazie

      Pubblicato il 28 Aprile 2015

      Anonimo
    • Gentile paziente, la sua descrizione è troppo vaga per fornirle una risposta attendibile. quello che Lei racconta talvolta è dovuto ad errata tecnica di spazzolamento, oppure a problemi parodontali, anche di lieve entità che si manifestano anche in questo modo. se invia mi una fotografia del suo sorriso forsepotrò essere già un po' più preciso...
      cordiali saluti

      Pubblicato il 24 Aprile 2015

      Logo Studio Odontoiatrico Dr. Attilio Venerucci

      73 Risposte

      16 Valutazioni positive

    • Gentilissima Giorgia,
      per poter effettuare una diagnosi per il suo problema è necessario quantomeno una visita che mi permetterà di valutare correttamente la situazione, le cause potrebbero essere diverse come ed esempio, la tipologia di alcuni farmaci assunti, la presenza di parodontopatie, ecc.
      Le consiglio una visita che effettuo gratuitamente presso il nostro Centro.
      Cordialmente
      Dott. Giuseppe Casadei

      Pubblicato il 24 Aprile 2015

      Anonimo
    • Buongiorno!penso che il problema sia da valutare nel complesso ,individuare le cause,a volte anche banali e in ogni caso la soluzione dipende dall'esito di tale valutazione.L'età,il sesso,le abitudini alimentari,lo spazzolamento e la situazione occlusale possono influire sull'evoluzione e la scelta della terapia,nonchè l'esito più o meno soddisfacente.

      Pubblicato il 24 Aprile 2015

      Logo Studio Dentistico De Sanctis

      1 Risposta

      1 Valutazione positiva

    • Buongiorno Giorgia! E' difficile darle una risposta senza aver inquadrato il problema con una visita parodontale e gnatologica completa. Cercherò di darle alcune informazioni ed input. Il problema della retrazione gengivale è dato dalla concomitanza di molti fattori, ma due in particolare giocano un ruolo importante: lo spessore gengivale (ossia il biotipo sottile) e uno spazzolamento non corretto. Esistono degli interventi per "coprire" le gengive scoperte e ridare un aspetto estetico migliore: coprendo le radici migliora anche la sensibilità. Per giungere a questa soluzione si deve fare un percorso diagnostico e pretrattamento estremamente scrupoloso per avere un risultato eccellente. Il costo dipende molto proprio dalla complessità di questo percorso oltre che dal costo dell'intervento in se. Scrivere delle cifre è anti professionale. Se fosse lontana dal mio studio in Lecco, le posso indicare un bravo collega vicino a Lei. Dr Perroni

      Pubblicato il 24 Aprile 2015

      Logo Dr Roberto E. Perroni

      11 Risposte

      3 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande