Granuloma informazione preziosa

Inviata da Martina. 4 dic 2017 · 5 Risposte · Granuloma dentale

Buongiorno,
Qualche tempo fa mi è stato diagnosticato, in seguito ad un opt effettuata per ragioni diverse, un granuloma dato Da un molare devitalizzato parzialmente (una delle 2 radici non sembra essere stata ripulita). Il granuloma risulta asintomatico attualmente.
Mi è stato immediatamente proposto un intervento a mio avviso invasivo, che prevede estrazione del dente, innesto osseo e successivo impianto.
Chiedo se in genere questo è l'unico trattamento proposto per il mio tipo di problema o se è possibile eventualmente riaprire l'otturazione e ripulire il dente, senza doverlo togliere ecc.

Ho inviato una mail ad un altro dentista donsigliatomi chiedendo se era possibile avere un secondo parere in merito, ma mi ha risposto che i dentisti non effettuano questo tipo di prestazioni perché il protocollo è lo stesso per tutti e che se non mi fido del mio specialista è bene che lo cambi.
Sono in un vicolo cieco!
Grazie
Martina

5 Risposte

  • Miglior risposta

    Bisogna rimuovere le vecchie terapie endodontiche e rifarle. Concettualmente i microbi presenti nella radice inviano fuori nell'osso le loro tossine a cui l'organismo risponde con la formazione cistica o granulomatosa per arginare l'infezione stessa e difendersi. Tolti i microbi con la terapia endodontica per via ortograda (normale ) o retrograda, se fossero presenti ostacoli insormontabili come perni non rimovibili etc (chirurgica) le tossine non vengono più emesse e la zona di osteolisi (lisi dell'osso) scompare con rigenerazione dell'osso stesso. Il dente NON deve essere avulso né sostituito con impianto, sarebbe una ERRORE, salvo eccezioni! Dr. Gustavo Petti Parodontologo Endodontista di Cagliari

    Pubblicato il 06 Dicembre 2017

    Logo Studio Medico Specialistico Petti di Odontoiatria e Parodontologia

    289 Risposte

    49 Valutazioni positive

Che cosa vuoi sapere?

I dentisti Dentisti rispondono alle tue domande
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come desideri sia la tua domanda?
    Puoi aggiungere un'immagine che ti aiuta a far capire meglio la tua domanda
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli esperti della tua zona
    Per selezionare gli esperti gli esperti più adatti

    Temi più popolari

    Leggi tutto
    • 1150 Dentisti a tua disposizione
    • 250 Domande inviate
    • 1050 Risposte inviate
    • Buona sera il suo caso a mio avviso va risolto in questo modo. Altro intervento potrebbe un intervento di apicectomia il quale non è eseguito da tutti gli specialisti.

      Pubblicato il 12 Dicembre 2017

      Logo Studio Medico Odontoiatrico Napolitano

      2 Risposte

    • Salve le hanno proposto una terapia che è risolutiva ma che è consigliata solo dopo avere provato un ritrattamento canalare ,ossia ripulire di nuovo i canali oggi con il microscopio eletronico e con le nuove metodiche endodontiche di raggiungono risultati ottimali sono certa che riuscira' a salvare il suo dente

      Pubblicato il 12 Dicembre 2017

      Logo Dott.ssa Elena Di Paola

      68 Risposte

      11 Valutazioni positive

    • Buongiorno
      Da come scrive penso che il consiglio datole sia errato , per curare il suo granuloma dato da una carente devitalizzazione precedente sia la procedura elettiva il ritrattamento dei canali con successiva chiusura Fino all’apice radicolare. L’estrazIone rigenerazione issea che poi non è obbligatoria , inserimento impianto è una soluzione valida ma di ultima soluzione dopo che l’endodonzia Branca della odontoiatrica atta a curare i denti che presentano anche la proplematica che lei accusa, sono b presenti fallimentare. Insomma chieda di curare il dente senza estrarli perché si può e si deve!.
      Mi auguro di esserLe stato di aiuto colgo l’occasione per porgerLe distinti saluti
      Vaja Dr Fabio

      Pubblicato il 06 Dicembre 2017

      Logo Dott. Fabio Vaja

      148 Risposte

      25 Valutazioni positive

    • Buongiorno, la presenza di una granuloma (area radiografica scura all'apice della radice) è un quadro che può riscontrarsi nei casi di denti devitalizzati ma non perfettamente "ripuliti". La proposta di terapia di estrazione e impianto non è certo l'unica possibile ma una scelta che dipende dalla compromissione del dente in oggetto. Certamente si può cercare di ritrattare aprendo la otturazione, ma la possibilità di riuscita dipende da come è stato effettuato il primo trattamento. Ad esempio la presenza di un perno all'interno della radice o di una corona protesica non rendono possibile l'accesso per il cosiddetto ritrattamento canalare. In alternativa all'estrazione del dente esiste anche un intervento chirurgico che si chiama "apicectomia" che prevede la asportazione della punta o apice del dente con pulizia e rimozione del granuloma. Sappia che senza una visita e una radiografia intraorale oltre alla panoramica, rende tutto pura teoria.

      Pubblicato il 06 Dicembre 2017

      Logo Studio Bianconi

      9 Risposte

      2 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande